Un tagliasiepi ti aiuta a prenderti cura del tuo giardino, mantenendo sempre in ordine ramificazioni e siepi. Ma quale scegliere? Scopriamo insieme quali sono gli elementi da tenere in considerazione.

Caratteristiche importanti

Uno dei fattori che spesso vengono ingiustamente sottovalutati è proprio il peso del tuo tagliasiepi. Un dispositivo molto importante risulterà difficile da utilizzare, soprattutto per lavorazioni che richiedono molto tempo. Sarà inoltre più difficile da trasportare, oltre che da sollevare. Ricorda sempre che nel caso di questi dispositivi non esiste alcuna correlazione fra peso e qualità.

Altrettanto importante è la lunghezza del cavo, dato che non esistono modelli di tagliasiepi a batterie. Un cavo troppo corto potrebbe non essere la scelta più indicata per chi lavora in ambienti esterni, dove le prese di corrente tendono ovviamente a scarseggiare. Rischi quindi di compromettere la tua libertà’ di movimento e di ritrovarti ad acquistare una prolunga in un secondo momento.

La presenza di un interruttore di avviamento è altrettanto comoda. In questo modo puoi regolare in modo pratico e sicuro l’accensione e lo spegnimento del tagliasiepi. Inoltre puoi spegnerlo in modo graduato, andando quindi a prevenire il deterioramento del motore.

Come già detto, il tagliasiepi deve risultare comodo, quindi non puoi assolutamente sottovalutare l’impugnatura. Se questa è comoda, allora potrai lavorare con maggiore precisione, ma anche minimo sforzo. Addirittura i modelli semiprofessionali permettono una doppia impugnatura ergonomica, che presenta quindi un manico più piccolo posizionato in modo strategico sul retro le tagliasiepi. Ricordati di indossare i guanti da lavoro, e cerca di agevolarti scegliendo un modello dotato di membrana antiscivolo.

Sempre molto importante è il livello di rumore prodotto dal tuo tagliasiepi. Ricorda che è comunque obbligatorio indossare le cuffie protettive, soprattutto se stai utilizzando un dispositivo molto potente, quindi molto rumoroso.

Ci sono diversi fattori che possono guidarti nella scelta del tagliasiepi migliore per le tue esigenze. In questo modo, potrai concludere un vero e proprio affare.

Qual è la differenza fra scarificatore e arieggiatore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *