Il tuo forno a microonde, in base al modello, può disporre di un numero variabile di modelli. Ciò ti permette di realizzare un maggior numero di piatti e di ricette, sempre in modo semplice e veloce.

Programmi e versatilità

In genere, i programmi a disposizione di un forno a microonde sono già preimpostati. Questo significa che sono già regolati in base a diverse categorie di alimenti, e ti offrono quindi una selezione automatica del tempo di cottura e della potenza.

Vi è poi un programma più generale e meno specifico, ovvero quello legato alla cottura rapida. Spesso esso viene sostituito dal de Frost, o congelamento veloce, che diventerà presto il migliore amico di ogni utente di un forno a microonde.

Alcuni modelli hanno uno o più programma detti crisi, o crespi, dedicati cioè alla cottura alternativa a microonde e con grill. Se non disponi di questo programma puoi emularlo utilizzando un pratico accessorio conosciuto come piatto doratore.

La cottura a vapore è per ora una prerogativa di solo alcuni modelli di forno a microonde. In alternativa, puoi usare una vaporiera. In generale, puoi lo stesso adattare il tuo microonde pur non disponendo di questa modalità di cottura. Ti basterà utilizzare una ciotola per microonde, dell’acqua ed ovviamente la pellicola trasparente.

Se non vuoi cuocere il tuo cibo ma solo riscaldarlo, e se nemmeno la modalità scongelamento fa per te, allora puoi usare la modalità riscaldamento. In questo caso, dovrai manualmente selezionare la temperatura, la potenza e le tempistiche. Ovviamente questi fattori varieranno in base non solo alla quantità e al tipo di cibo su cui andrai ad agire, ma anche su quanto poi effettivamente potete sia il tuo microonde.

Utilizzare i programmi preimpostati del tuo microonde significa poter ottenere ottimi risultati, in poco tempo e con poco sforzo!

Leggi: Quali accessori comprare per una macchina da caffè?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *